Giovanni Pascoli nello specchio delle sue carte
home » L'archivio » Consulta l'archivio » dettagli scheda
Sono presenti 12 immagini
icona apri versione zoom

successiva »
icona apri versione zoom

successiva »

Da: Pascoli Giovanni, Bologna
A: Pascoli Ida, Pascoli Maria "Mariuccina", Sogliano al Rubicone

biglietto da visita, [post luglio - ante ottobre 1882], cc. 6+1

Contenuto: Sei biglietti da visita raccolti all'interno di una busta postale sulla quale comprare un verso tratto dall'Orlando furioso di Ludovico Ariosto ("Né che poco io vi dia da imputar sono, che quanto io posso dar, tutto vi dono") e dedicato da Giovanni Pascoli, anche a nome del fratello Raffaele, alle sorelle Ida e Maria.
Uno dei biglietti riporta una lettera indirizzata alle sorelle, gli altri contengono brevi messaggi, schizzi e disegni, rebus.


Contenuto originariamente in:
Corrispondenza di Giovannino con le sorelle prima di averle con sé. Che strazio! M.P. 1882-1885, Fascetta originale di condizionamento creata da Maria Pascoli per raccogliere le lettere inviate da Giovanni Pascoli alle sorelle Ida e Maria dal 1882 al 1885, G_015-1_001_021

Segnatura: G.15.1.16
Segnature precedenti: 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22; 175/118

Gerarchia: Archivio Pascoli » Giovanni Pascoli » Carteggio Familiare » 15. Carteggio con Ida e Maria Pascoli, 1882-1897; 1905 » 15.1. Carteggio con Ida e Maria, 1882, 1885; 1905

Autore della scheda: Alida Caramagno
Data ultima revisione: 01/09/2014