Giovanni Pascoli nello specchio delle sue carte
home » L'archivio » Consulta l'archivio » dettagli scheda
Sono presenti 7 immagini
icona apri versione zoom

successiva »
icona apri versione zoom

successiva »

Titolo attribuito: "L'arpa": materiale preparatorio e stesure diverse

testi poetici ed epigrafi (manoscritti, bozze, edizioni a stampa), [ante 9 luglio 1909], cc. 7 mss. numerate da 17 a 23; carte sciolte, Tipo di numerazione: cartulazione; presenza di disegno

Contenuto: In due lettere scritte ad Augusto Guido Bianchi tra il marzo del 1908 e l'aprile del 1909 Pascoli preannuncia l'invio al Corriere della sera dalla poesia "L'arpa o Pietole", pubblicata sul quotidiano il 9 luglio 1909 e nella prima edizione dei Nuovi Poemetti (luglio 1909). Successivamente (dal 28 settembre dello stesso anno) nella corrispondenza con il Bianchi "L'Arpa" diventa una poesia a sé stante che rimane inedita. I manoscritti fanno riferimento a questo secondo componimento.

Il plico contiene abbozzi, programmi di lavoro e stesure de "L'arpa".

Vedi anche:
"Pietole": appunti di lavoro e stesure preparatorie, G_052-1_007_001
"Pietole": bozze di stampa, G_076-1_009_001

Segnatura: G.70.6.12
Segnature precedenti: 200/39

Gerarchia: Archivio Pascoli » Giovanni Pascoli » Poesie e prose diverse, taccuini, appunti e varia » 70. Poesie, traduzioni, testi teatrali » 70.6. Materiale di lavoro per L'arpa ed altre poesie inedite e documentazione varia

Bibliografia:
Pascoli, Maria, Lungo la vita di Giovanni Pascoli, memorie curate e integrate da Augusto Vicinelli, Milano: A. Mondadori, 1961, XVII, 1069 p. [con numerose lettere di G. Pascoli e altri], 868, 902, 938-939


Autore della scheda: Sara Moscardini
Data ultima revisione: 29/01/2014