Giovanni Pascoli nello specchio delle sue carte
home » L'archivio » Consulta l'archivio » dettagli scheda
Sono presenti 2 immagini
icona apri versione zoom « precedente

icona apri versione zoom « precedente


Titolo attribuito: "L'or di notte": abbozzi e minuta

appunti e note; testi poetici ed epigrafi (manoscritti, bozze, edizioni a stampa), [1902-1903], cc. 2 mss. numerate da 9 a 10; carte sciolte, Tipo di numerazione: cartulazione

Contenuto: La poesia entrò a far parte dei "Canti di Castelvecchio" dalla prima edizione (1903).

Il plico contiene:
- n. 1: Un elenco di titoli, abbozzi de "L'or di notte", esperimenti metrici de "Il brivido", abbozzi in prosa per "La figlia maggiore", parole latine, calcoli numerici tracciati a matita blu
- n. 2: Stesura non definitiva della poesia "L'or di notte" con istruzioni per la tipografia tracciate a matita rossa

Vedi anche:
Il brivido, "Il brivido": minuta, G_053-1_007_003
"La figlia maggiore": materiale preparatorio e edizione a stampa, G_053-1_006_001

Segnatura: G.53.7.4

Gerarchia: Archivio Pascoli » Giovanni Pascoli » Poesie » 53. I canti di Castelvecchio » 53.7. Il poeta solitario Il nido di «farlotti» Il brivido L'or di notte Notte d'inverno

Bibliografia:
Pascoli, Giovanni, Canti di Castelvecchio, a cura di Nadia Ebani, Scandicci: La Nuova Italia, 2001, 2 v., 276-277
Pascoli, Giovanni, Poesie e prose scelte, progetto editoriale, introduzioni e commento di Cesare Garboli, Milano: A. Mondadori, 2002, 2 v, (I meridiani)., 727-729


Autore della scheda: Sara Moscardini
Data ultima revisione: 20/01/2014